Welcome



Guida turistica autorizzata in Basilicata? Ecco come riconoscerla

  

Guida turistica Matera Melfi Metaponto Maratea Basilicata

E' fondamentale saper riconoscere a colpo d'occhio una guida autorizzata da una abusiva e basta  un minimo d'attenzione per riuscirci: tutte le guide, per legge, devono esporre un tesserino professionale  identico  a quello sopra riportato.
Il suddetto tesserino Ŕ caratterizzato dalla presenza dei seguenti elementi grafico-testuali, che vengono analizzati partendo dall'angolo in alto a sinistra e procedendo da sinistra verso destra e dall'alto verso il basso: stemma della Regione Basilicata, bandiera italiana e bandiera europea;
sotto lo stemma Ŕ presente la dicitura "Regione Basilicata", a destra la firma dell'assessore alle AttivitÓ Produttive e poi  la foto della guida titolare del tesserino;
in basso Ŕ indicata la professione per la quale Ŕ stata conseguita l'abilitazione.
ATTENZIONE: occorre sempre verificare che in questo punto sia riportato "GUIDA TURISTICA"; se la dicitura Ŕ diversa (esempio: GUIDA ESCURSIONISTICA o INTERPRETE TURISTICO) oppure il patentino Ŕ diverso da quello riportato nella foto in alto, significa che il titolare del patentino in oggetto NON E' ABILITATO all'esercizio della PROFESSIONE DI GUIDA TURISTICA in Basilicata; se lo fa o tenta di farlo, sta violando la legge e deve essere denunciato alla Polizia Municipale o Provinciale (sanzione prevista: fino a 5000 euro).
Un po' pi¨ in basso sono riportati i dati anagrafici del professionista, il numero di registrazione nell'elenco regionale, la lingua straniera per la quale Ŕ abilitato e la data di scadenza del tesserino.

L'invito Ŕ a diffidare di tutti i soggetti sprovvisti della suddetta autorizzazione, obbligatoria per legge, e ad affidarsi solo a professionisti qualificati.


 






Copyright BasilicataTour - Tutti i diritti riservati. P.IVA: 01199600774

 

Versione italianaEnglish versionPolska wersjaVersion franšaise